Detrazione IRPEF - come fare

Il Conto Energia si è concluso definitivamente a luglio 2013, ma per chi fosse intenzionato a installare un impianto fotovoltaico sulla propria abitazione è possibile usufruire della DETRAZIONE IRPEF.

Vediamo meglio di cosa si tratta e come funziona.

La Detrazione IRPEF per le ristrutturazioni è la possibilità di detrarre dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) le spese sostenute per miglioramenti strutturali della propria abitazione o delle parti comuni di edifici residenziali situati in Italia.

Grazie alla Manovra Salva Italia del 2011 la detrazione IRPEF è stata resa stabile, quindi non é più soggetta a scadenza.

Due sono le novità principali:

  1. Ufficializzazione da parte dell’Agenzia delle Entrate, della detrazione anche per il fotovoltaico;
  2. Proroga della detrazione al 50% fino al 31 dicembre 2017, mentre dal 1° gennaio 2018 l’aliquota scenderà al 36%.

Come avviene già da anni anche per le ristrutturazioni, i costi sostenuti per realizzare l’impianto sono recuperabili in 10 anni attraverso la dichiarazione dei redditi.

La Detrazione IRPEF è abbinabile solo con il meccanismo dello SCAMBIO SUL POSTO, che consente un sensibile risparmio sulla propria bolletta elettrica. Conto Energia e Detrazione non sono cumulabili.

Naviga nel menu laterale posizionato a destra dello schermo e scopri in pochi semplici passi come richiedere un PREVENTIVO GRATUITO per il tuo impianto fotovoltaico.

Scegli di usufruire della detrazione IRPEF,  scopri qui come fare!