Glossario fotovoltaico S-Z


  • Scambio sul posto

    Meccanismo che regolamenta lo scambio energetico tra il gestore di rete e il produttore di energia rinnovabile. Tale meccanismo è regolamentato da una delibera che stabilisce che l’energia prodotta attraverso fonte rinnovabile e ceduta al gestore della rete verrà retribuita secondo le tariffe in vigore. Scegliendo tale opzione non ci sono incentivi.

  • Silicio amorfo

    Forma di silicio non cristallino. Il rendimento di conversione di una cella amorfa si situa tra il 5 e l’8%.

  • Silicio monocristallino

    Forma di silicio cristallino composto da un singolo cristallo di silicio. Il rendimento di conversione di una cella monocristallina si situa tra il 15 e il 22 % ed è attualmente la tecnologia con la resa maggiore disponibile sul mercato.

  • Silicio policristallino

    Anche detto multicristallino. E' la forma di silicio cristallino composto da più cristalli di silicio. Il rendimento di conversione di una cella multicristallina si situa tra 10 e 15%.

  • Tariffa incentivante

    Tariffa erogata dal GSE per la produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile. Varia in base al tipo di impianto fotovoltaico e in base al periodo in cui l'impianto viene collegato alla rete e ha una durata tale da garantire una equa remunerazione dei costi di investimento e di esercizio.

  • Volt

    Unità di misura della tensione elettrica.

  • Watt

    Unità di misura della potenza elettrica.

  • Watt di picco (Wp)

    Potenza standard dei moduli fotovoltaici. E' quella erogata dal modulo in condizioni ottimali corrispondenti a irraggiamento di 1.000 W/mq, temperatura della cella di 25°C, AM 1,5. Da non confondere con la potenza elettrica effettivamente generata, che dipende in ogni momento dal Sole e si misura in [W].