5° Conto Energia - tariffe incentivanti


Incentivi fotovoltaico quinto conto energia.

Tariffe valide dal 28.2.2013 al 6 luglio 2013.


Gli incentivi messi a disposizione dal 5° Conto Energia venivano rivisti semestralmente a partire dalla data di entrata in vigore del nuovo decreto, 27 agosto 2012, e prevedevano due tipologie tariffarie:

  1. tariffa omnicomprensiva
  2. tariffa premio sull'energia consumata in sito.

Sostanzialmente mentre la tariffa unica del 4° Conto Energia veniva applicata su tutta la produzione di energia Elettrica dell’impianto fotovoltaico, con il 5° Conto Energia si distinguevano due sotto-tariffe, la tariffa omnicomprensiva applicata alla parte di energia immessa in rete e la tariffa sull’autoconsumo applicata alla parte di Energia da fotovoltaico non immessa in rete ma autoconsumata.


Gli incentivi previsti miravano a sostenere economicamente l'investimento in un impianto fotovoltaico ed erano erogati sulla base di diversi criteri:

A. Taglia d'impianto
Tariffe differenti in base alle seguenti taglie:
1-3 kWp; 3-20 KWp; 20 - 200 kWp; 200 - 1000 kWp; 1000 - 5000 kWp; superiore a 5000 kWp

Osservando le tariffe è evidente come il loro calo sia più penalizzante per gli impianti di grande taglia e più contenuto per i piccoli. Traspare la volontà del legislatore di favorire prevalentemente la diffusione di sistemi fotovoltaici di taglia medio-piccola.

B. Tipologia d'impianto
Confermata la distinzione già utilizzata dal 4° Conto Energia tra impianti su edifici e altri impianti fotovoltaici. Per saperne di più clicca qui.

La tariffa spettante viene riconosciuta dal GSE (Gestore dei Servizi Elettrici) per un periodo di 20 anni a decorrere dalla data di entrata in esercizio dell’impianto ed è costante in moneta corrente per tutto il periodo di incentivazione.